9 Ottobre 2019 | Green Retail Forum IX edizione | Milano

 

Il Green Retail Forum è l’appuntamento annuale di confronto tra operatori, istituzioni ed accademia sull’evoluzione della Distribuzione verso la sostenibilità (economica, sociale, ambientale).

Gli stili di vita dei cittadini e l’innovazione degli operatori, necessaria per la competitività, sono influenzati dal momento e dal luogo della spesa. Questa influenza, in modo positivo, può condurre al miglioramento degli impatti ambientali e sociali con ricadute sul valore e sulla qualità della vita.

Milano, 9 ottobre 2019

 

 

Osservatorio Sostenibilità

 

Cosa ci dicono le ricerche sulla Sostenibilità nel largo consumo vista attraverso il filtro della distribuzione? Che le cose si stanno muovendo, che il “gioco” è in mano al distributore, anche se il più preparato è il produttore, che il consumatore sembra voler pagare comunque lo stesso prezzo per un bene virtuoso come per quello non virtuoso, ma che sul packaging pretende più informazioni e in primis dalla marca del distributore.

Leggi l'articolo

Atti del Green Retail Forum 2018

 

Al link di seguito, è possibile accedere alla cartella che contiene le diverse presentazioni proiettate durante l’intera giornata dei lavori, sia nella sessione plenaria che nei diversi tavoli specifici paralleli del pomeriggio.

Grazie ancora a tutti i relatori e partecipanti per la giornata!

 

 

 

 

 

Scarica presentazioni
Partner GRF2019

Green Retail Forum 2019 | Spazi e Filiere della Sostenibilità. Casi e modelli: soluzioni a confronto

Milano, 9 Ottobre 2019

BANDO ALL’USA E GETTA!

BANDO all’usa e getta! Il tema è caldo e il dibattito è aperto. Alcuni retailer hanno già annunciato l’eliminazione di questi articoli, altri stanno sviluppando soluzioni innovative centrali per la conservazione e il recupero degli “scarti alimentari”. Gli autori di queste pratiche virtuose sono LIDL e CUKI, ospiti del dibattito che nel grocery hanno esperienze straordinariamente attuali. LIDL, leader dei discount, è sensibile ai temi della sostenibilità ambientale e sociale, pur partendo nell’immaginario collettivo da una priorità sul prezzo. Sarà interessante quindi capire come massa critica, economia di scala e stress di efficienza si combinano nel processo commerciale della catena. Allo stesso modo sarà interessante capire l’impegno di Cuki, leader nell’uso di un materiale raro come l’alluminio, a far passare il significato di filiera ecocompatibile e come contribuisca ad una cultura di sostenibilità anche attraverso altri canali. Stimolante è anche lo studio e l’esperienza di Golmann& Partners nella consulenza e progettazione di spazi di moda. Ci racconteranno come si può arrivare a stimolare l’intera strategia di un player, diventando da progettisti di spazi a driver di sostenibilità per l’intero modello di...

Sostenibilità nel Retail per Cura Casa e Cura Persona. Che cosa conta?

Salute e bellezza anche nei periodi di crisi esercitano un forte interesse. Le ultime tendenze però segnalano che i canoni attuali richiedono molto di più che pura funzionalità e apparenza. L’Oreal Garnier, ha fatto del concetto di Share Beauty una bandiera e con i retailer cerca formule di collaborazione promo comunicazionale che vertano sui temi del sociale e valoriale, in linea con gli sforzi profusi con successo nella rivisitazione industriale delle proprie attività sempre più ecocompatibili. La distribuzione consapevole è in grado di entrare col marchio privato in questo mercato? È in grado di realizzare format specializzati che puntino ad esaltare la naturalità e specificità, per soddisfare le richieste innovative come il biologico? Parleremo con UNES della nuova linea GREEN OASIS e con CRAI SECOM dell’approccio dei drugstore, in cui sono oggi leaders. Il punto di vista dell’esperto non può mancare, e la presidente della Società Italiana dei Chimici Cosmetologi SICC, ci spiegherà come la sostenibilità della chimica più consapevole e...